шаблоны joomla

Articoli

Pubblichiamo, a 45 anni dalla morte di don Lorenzo Milani, una “Lettera ad una professoressa” scritta da un alunno del nostro istituto quale testimonianza, sincera e fedele verso una professione (il professore) che, in questo caso, ha pienamente raccolto il messaggio dei ragazzi di Barbiana.

 

Cara prof.,

le nostre strade purtroppo stanno per dividersi ed io non potevo “andare via” senza salutarvi per bene. Di persona, le cose che sto per dirvi non sarei mai riuscito a dirvele perché avrei pianto dopo due secondi!

Ho, quindi, deciso di scrivere ciò che siete stata per me in questi cinque anni e ciò che penso di voi…(Leggete senza piangere!)

Dopo 5 anni, resi bellissimi anche e soprattutto dalla vostra presenza è arrivato il momento (brutto) dei ringraziamenti. Avrei tante cose per cui ringraziarvi, prof, ma ci vorrebbero pagine intere per elencare i vostri gesti, le vostre parole, i vostri sguardi che parlavano e, soprattutto, insegnavano muti!

E’ vero, in 5 anni ho incontrato tante persone speciali ma voi siete al di sopra di tutti, perché siete la più speciale prof!

Porterò dentro di me e per tutta la vita i vostri insegnamenti, le esperienze belle e brutte vissute insieme e che hanno lasciato comunque un segno positivo!

Mi avete insegnato tanto…

Avervi vicino ha reso tutto più semplice. Mi capita ogni tanto di chiedermi come sarebbe proseguita la mia vita di alunno senza di voi, e le risposta che riesco a darmi sono solo negative. Probabilmente senza di voi sarei stato solo un alunno come tanti altri e sarei venuto a scuola privo di stimoli, di entusiasmi, scontento e insoddisfatto. Senza di voi come riferimento non avrei mai fatto quel poco che sono riuscito a fare. La vostra presenza ha reso belli e speciali gli anni in cui sono stato “ospite” del Don Lorenzo Milani”. La vostra presenza rende bella e speciale la scuola! Da anni sento dire che la sede succursale è brutta e non è una vera scuola e cose simili. Io rispondo a tutti dicendo che invece la sede succursale una scuola bellissima e vera e lo è perché ci siete voi! Ci siete voi che fate ciò che dovrebbe fare una vera scuola: insegnare a vivere! Siete stata un’insegnate di vita unica! E io non smetterò mai di ringraziarvi e di ringraziare il destino che è stato così benevolo da mettervi sul mio cammino.

Grazie….prof!

p.s. Sia ben chiaro: questa non è una lettera di addio. L’anno prossimo appena mi sarà possibile sarò di nuovo da voi! Potremo continuare le nostre conversazioni senza dover badare a ****

Con immenso affetto, ***

Gragnano 8 giugno 2013

Categoria: Generale

Login